Si aprono le danze! come da tradizione l’inizio dell’anno segna la partenza delle iscrizioni per il Tortello Gelato.
data: 23/24 febbraio 2019
Limite inscrizioni per 150 posti.
Quota 30€ comprende cena del sabato e raduno della domenica.
25€ raduno della domenica.
E’ possibile effettuare la preiscrizione con ricarica postepay carta numero:
5333 1710 5090 2747 intestata a:
Fabrizio Antico
cf : ntcfrz67r24h501n.
una volta fatta la ricarica comunicare a Fabrizio al tel 3341938150 l’avvenuta ricarica ed il nominativo o i nominativi degli iscritti, poi provvederemo ad aggiornare la lista iscritti in tempo reale sulla pagina Facebook Tortello gelato memorial marco Biagiotti vespa club montemurlo

Il percorso è di circa 100 km , sosta carburante a 60km, tocca tre passi dell’appennino tosco emiliano, passo del giogo, passo della raticosa e passo della futa, il divertimento è assicurato!
La partenza del giro è per le 9:00, non si ritarda!
… se volete viverlo tutto vi raccomandiamo la cena del sabato!
per qualsiasi info siamo a vostra disposizione!

 
Non sapete che cos’è?? Facciamo un pò di storia…
Nell’anno domini 2014 si sentiva l’esigenza di fare qualcosa per continuare ad usare la vespa anche d’inverno, così una sera al club nasce questa sfida all’inverno, da subito ha ricevuto un discreto riconoscimento anche al di fuori del Ns club, così decidemmo di trasformarlo in un evento ufficiale!

L’edizione 2015 riscosse un grande successo, anche se comunque essendo “la prima edizione”, qualche imprevisto c’è stato…. l’edizione 2016 è stata la prima edizione intitolata alla memoria di Marco Biagiotti, nostro caro socio scomparso nel 2015, amante di sfide ardue in vespa: altra edizione di successo, con qualche sorpresa, ma puntiamo sempre verso l’alto e nel miglioramento! 😉

Come funziona?
– si tratta di un giro di 140km che si snocciola fra i passi del giogo/raticosa/futa, attraversando il Mugello , mostrando sempre panorami stupendi, per poi ridiscendere verso il ristorante dove la ricompensa sarà una sgranata di tortelli!!!
Perchè farlo?
– perchè il vespista vero non teme niente e nessuno!!
Ma ci sono controindicazioni?
– astenersi freddolosi e i vespisti che usano tre mesi l’anno con le infradito!

Guarda la photogalleri del 2018

Guarda la photogallery del 2016

Guarda la photogallery del 2017